martedì 28 aprile 2009

Oggi, a L'Aquila, è arrivato il papa.
Oggi, a L'Aquila, hanno chiuso le strade.
Stavo sulla superstrada che collega L'Aquila alla ss17, quando una volante della polizia spunta da una piazzola di sosta e si piazza al centro della strada.
Io intelligentemente la aggiro e proseguo, fino a che una fila interminabile di macchine mi ferma.
Piove.
Tutte le macchine sono spente. Ad una ad una le macchine davanti a me fanno inversione e si rigirano. Le altre vanno avanti e gli autisti scendono dalle vetture. Anche io spengo la macchina e scendo, per chiedere cosa è successo.
-Sta passando il papa- rispondono -Hanno bloccato tutta la statale-.
Tutti che sbuffano rimanendo sotto la pioggia, io invece risalgo in macchina ed attendo il via libera. Per venti minuti.

Anche in tendopoli la venuta del papa ha creato subbuglio.
Tutto è iniziato ieri mattina, quando un uomo basso e snello dal viso fedelissimo, ha fatto il giro delle tende chiedendo chi volesse andare a vedere il papa. Che hanno organizzato un pullman per ogni tendopoli.
Quello di Acquasanta so che ha riscosso poco successo. Le anziane sono insorte, compresa la mia coinquilina.
Le fedeli, infatti, si sono tagliate fuori dall'evento.
-Perchè a Scoppito si e qua no?-
-Perchè non fa il giro per tutte le tende di tutte le tendopoli? Mica teniamo la rogna?-
-Se lui non viene da me, perchè io devo andare da lui?- domandavano.
E così via, per tutto il giorno ed anche la mattina di oggi.

Dunque le fedeli hanno preferito seguire la diretta in televisione.
E durante il caffè di dopo pranzo, una di loro mi ha raccontato che si sono tutte commosse. Che distribuivano i fazzoletti e che solo all'idea della santa messa le riveniva da piangere.
-Noi aquilani semo tutti uccelli nel cielo. Sparpagliati ma uniti- ha concluso.

7 commenti:

Drugantibus ha detto...

L'oscuro signore dei Sith!

splendidiquarantenni ha detto...

Ah è arrivato? Alla buon ora!

DjJurgen ha detto...

Ho sentito che c'è stato un pò di malcontento, tra le persone che non hanno ricevuto la visita...
per quanto mi riguarda, penso semplicemente che il papa dovesse farsi vivo prima. Mi dicono che era impossibile, che spostare il papa è un'impresa non da poco...non mi importa, sinceramente...per me doveva farsi vivo prima, e basta.

perec. ha detto...

vorrei mettermi in contatto con te, ti ho mandato una mail, ma mi arriva una risposta spam automatica. puoi scrivermi tu a simon punto crubellier at gmail punto com?

grazie.

pasquale la forgia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elydon ha detto...

@perec.: Ti ho inviato un'e-mail.

Anonimo ha detto...

Ciao Sara.
E' bello rileggerti.

Saluti pop

(tony filini borlotti)